Nel corso degli ultimi anni a Stabio c’è stata una diminuzione reale di ca. 30 % dei consumi di energia elettrica relativi all'illuminazione pubblica, catalizzata dalla volontà politica di divenire Città dell’Energia e delle sue Aziende Municipalizzate nel ricercare soluzioni tecniche più efficienti e all’avanguardia.

Nel 2016 è stato realizzato un progetto incentivato da Prokilowatt, che mirava a ridurre sensibilmente, nelle ore notturne, di minor traffico, l'illuminazione sulla strada cantonale e nella zona industriale (lampade al sodio).

Parallelamente, nel corso degli anni, pressoché la totalità dei punti luce al mercurio, nella zona residenziale sono stati sostituiti con una tecnologia a led, e nel corso del 2018, le ultime due strade che presentano lampade inefficienti, saranno rinnovate. Tutto questo permetterà di ridurre ulteriormente i consumi, seppur in misura meno significativa. Completato questo ultimo aggiornamento, la posa di nuovi candelabri, l’efficacia della loro ubicazione e il tipo saranno valutati di volta in volta, analizzando la situazione attuale, lo sviluppo urbanistico e l’evoluzione nel settore illuminotecnico.

Per dare la giusta rilevanza all’impegno del Comune di Stabio in favore delle energie rinnovabili, già per l’anno 2017, il Municipio ha deciso di certificare con delle garanzie d’origine, prodotte localmente da propri impianti fotovoltaici, l’intera energia destinata all’illuminazione stradale nel Comune, in altre parole, l’elettricità generata dal sole viene utilizzata nelle ore notturne, per illuminare il paese.

Comunicato stampa

Articolo (TIO.ch)



Orari apertura ufficio/sportello
da lunedì a venerdì
8.00 - 12.00
13.30 - 17.00

Amministrazione/contabilità
+41 91 647 20 73



Servizio di picchetto 
Tel. +41 91 647 24 74 


Il sole illumina la notte
Tiacqua